IL CARTELLONE PONTEDERA MUSIC FESTIVAL 2024

01gen8:579:57IL CARTELLONE PONTEDERA MUSIC FESTIVAL 20248:57 - 9:57(GMT-11:00)

Dettagli evento

PONTEDERA MUSIC FESTIVAL 2024 – SESTA EDIZIONE

Nel 2024 il Pontedera Music Festival giunge alla sua sesta edizione che, con alcune importanti novità, conferma la sinergia tra l’Accademia Musicale Pontedera e la Fondazione Piaggio, ancora una volta principali promotori dell’offerta culturale e musicale in Valdera, grazie al prezioso e indispensabile contributo e supporto di Fondazione Pisa, Unicoop Firenze, Banca Popolare di Lajatico e Amministrazione Comunale di Pontedera.

Sono ventidue gli appuntamenti che, da gennaio a giugno, vedranno una presenza sempre più diffusa nella città di Pontedera, grazie all’implementazione degli appuntamenti presso il Teatro ERA, oltre alle consuete location dei concerti del Festival: l’Auditorium del Museo Piaggio, l’Auditorium “Marco Papiani” dell’Accademia Musicale Pontedera e Villa Crastan.

Tantissimi gli ospiti di rilievo internazionale presenti nel cartellone: la voce di Petra Magoni accompagnata dall’organetto preparato, loops ed elettronica di Alessandro D’Alessandro nel concerto “Canzoni”, organizzato in collaborazione con fonè Records di Giulio Cesare Ricci; il Trio Tharsos, in collaborazione con gli Amici della Musica di Firenze – il secondo ente concertistico più antico in Italia; il recital flautistico di Matteo Sampaolo, primo flauto dell’orchestra del Teatro La Fenice di Venezia; il recital chitarristico dell’eccezionale interprete di musica del ’900 Enea Leone.

Novità importante, un ciclo di quattro appuntamenti con musicisti di chiara fama denominato “Musical Duels”, un mini-festival nel festival, che ha ricevuto il riconoscimento dal Bando Nazionale “Per chi crea 2023” di SIAE e MIC-Ministero della Cultura: il progetto, scritto dal direttore artistico del Festival, Luigi Nannetti, è rientrato tra i 108 finanziati, nella categoria Live e promozione Nazionale, su oltre 1909 proposte presentate. Quattro appuntamenti che vedranno altrettante sfide. Le prime tre, nelle domeniche di marzo, vedranno impegnati musicisti under 35, già pluripremiati e con una carriera internazionale avviata: i violoncellisti Michele Marco Rossi e Gianluca Montaruli, i pianisti Axel Trolese e Filippo Tenisci, i chitarristi Gabriele Lanini e Chiara Festa. I loro “duelli” saranno condotti e decisi dai musicologhi Marco Mangani e Marco Gallenga (Università di Firenze). L’appuntamento finale – il 25 maggio – sarà invece una sfida tra due squadre di tre giovani talenti allievi dei due “capitani”, il pianista Maurizio Baglini – ospite fisso del Festival – e Davide Cabassi: Alessio Ciprietti, Paolo Ehrenheim, Lucrezia Liberati per Baglini; Antonio Alessandri, Ilaria Cavalieri, Diego Petrella per Cabassi. La sfida si svolgerà in un format teatral-musicale ideato dal Maestro Cabassi.

Com’è tradizione del festival sarà dato ampio spazio anche a musicisti e proposte musicali realizzate da valenti artisti del territorio, sia docenti dell’Accademia, sia musicisti attivi in Valdera e in Toscana. Gradito e atteso il ritorno del maestro Ilio Barontini, che proporrà, al pianoforte, un affascinante viaggio nella musica da film; il duo formato dalle docenti Daria Nechaeva – al violino – e Glenda Poggianti – al pianoforte – proporranno l’integrale delle sonate di Brahms. Le proposte cameristiche degli ensemble dell’Accademia quest’anno si presentano particolarmente originali: il raro Pierrot Lunaire di Schönberg per la voce solista di Sara Bacchelli, con spunti interpretativi e materiale per l’ascolto agevolato appositamente realizzato dal Maestro Giovanni Sbolci; i famosi Quadri di un’esposizione di Mussorgsky in un’innovativa versione multistilistica, dall’originale per pianoforte al quintetto di fiati fino al rock della celebre versione del gruppo inglese Emerson, Lake & Palmer; il Quartetto Jazz diretto da Marco Vanni proporrà un concerto di musiche composte su dieci incipit del libro Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Visto il successo dello scorso anno viene confermato l’appuntamento che interseca jazz e degustazione enogastronomica a cura di CantinaJazz, con “musica da bere e vino da ascoltare”. Il 28 marzo, in occasione del World Piano Day, la città di Pontedera ospiterà una serie di eventi con il protagonista il pianoforte, che culmineranno nel concerto di Giulio Fagiolini al Museo Piaggio.  Due appuntamenti particolarmente sentiti dalla comunità della Valdera saranno quello del Racconto d’inverno, concerto in ricordo del violinista Roberto Cecchetti a un anno dalla prematura scomparsa – nel quale saranno eseguite quattro composizioni a lui collegate – e il memorial dedicato ad Andrea Lanini, noto polistrumentista pontederese venuto a mancare lo scorso marzo, in cui saranno protagonisti, oltre ai colleghi dell’Accademia, anche quelli della Filarmonica Volere è Potere – dove Lanini insegnava – e del Conservatorio “P. Mascagni” – dove stava ultimando gli studi jazzistici. Il fratello di Andrea, Alessandro Lanini, già pianista di Katia Ricciarelli, sarà protagonista di un concerto dedicato ai musicisti della famiglia Lanini, nel quale si esibiranno anche i chitarristi Gabriele Lanini e Chiara Festa e la soprano Lucia Coli. Chiuderà il cartellone un appuntamento al Teatro ERA, rivolto in particolare ai più giovani: una versione orchestrale di tredici canzoni dei Pink Floyd, concerto che rientra nell’iniziativa Under 30 promossa da Unicoop Firenze, sponsor del Festival.

L’attenzione ai giovani e allo sviluppo del nuovo pubblico è confermato dalle attività collaterali al Festival, che per il terzo anno consecutivo coinvolgeranno le scuole superiori della città con il progetto “Musica inclusiva”, che prevede la realizzazione di lezioni di introduzione all’ascolto dei concerti del Festival in quattordici classi del liceo linguistico “E. Montale”, del liceo classico “XXV Aprile”, dell’Istituto tecnico commerciale “E. Fermi” e dell’IPSIA “Pacinotti”. Il progetto prevede la partecipazione degli studenti ai concerti, la possibilità di intervistare i musicisti e di recensire gli appuntamenti, con elaborati che saranno caricati sul sito del Festival.

Il Direttore Artistico
Luigi Nannetti

Il Presidente della Fondazione Piaggio
Riccardo Costagliola

Mostra tutta la descrizione

Quando

(Lunedì) 8:57 - 9:57(GMT-11:00)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere